Penelope Addio … o No ?


 

Penelope è la donna – sposa, madre e regina – che a casa attende lo sposo – l’eroe Ulisse – il quale, mosso da una spinta ideale e dal bisogno di conoscenza, si è avventurato per il mondo.

Al di là delle vicende del poema omerico, Penelope rappresenta un grande Simbolo-archetipo femminile. È Simbolo dell’accoglienza, dell’ospitalità, dell’ascolto, della cura e protezione, dell’incitamento, dell’intelligenza non interessata ad apparire, della pazienza e attesa, della creatività.

Questo seminario nasce dal desiderio di raccogliere e condividere le esperienze di alcune donne le quali, al di là delle storie particolari, paiono accomunate dalla stessa “tipologia dell’essere” e che incarnano, o che hanno vissuto in maniera totale, questo Archetipo. Ognuna di esse è passata per una profonda sofferenza e trasformazione interiore.

In questo gruppo di studio cercheremo di riconoscere e definire alcuni momenti e fasi comuni del passaggio:

– la pienezza, la gioia e sicurezza nel vivere l’Archetipo

– la crisi (sgretolamento e sbilanciamento: fughe, trabocchetti, “l’ancella”, “la mula”, “la piovra”)

– l’annullamento e la “morte” esistenziale

– la rinascita

– le nuove risposte trovate e gli adattamenti avvenuti nell’ambiente circostante.

Sarà data l’opportunità di raccontare la propria storia a persone “capaci di ascolto”, ma anche la possibilità di riconoscersi nei passaggi di altre, in modo da rafforzare quella forza interna necessaria per il completo e armonioso passaggio. Condivideremo gli scritti, le poesie, i sogni che hanno ispirato.

Il seminario sarà anche occasione per farci alcune domande fondamentali. E’ ancora possibile per la donna, nella nostra società, vivere totalmente questo Archetipo? Questa tipologia dell’essere è oggi veramente perdente, superata e destinata all’estinzione? Penelope è forse, invece, simbolo di “qualcosa” che oggi non può più essere prerogativa del genere femminile, ma che tuttavia è “Spazio Sacro universale ed eterno” in ognuno di noi, che non va dimenticato pena l’inaridimento dell’intera società?

Il seminario è proprio per non dimenticare, per dare dignità a questo Spazio-tempo interiore reietto il quale è, in fondo, simbolo dell’Anima individuale. È per ribadire che, per quanto l’Io – eroe – Ulisse debba imparare ad andare per il mondo, pieno di conoscenze e senza paura, non è possibile lo sviluppo integrale senza l’aggancio con il proprio centro: senza coltivare anche l’Anima, Itaca, Penelope.

Seminario di 6 incontri. Ottobre-novembre 2007

L'Albero della Vita . Centro Studi per la Crescita dell’ Uomo Totale

Copyright © 2019 L'Albero della Vita. All Rights Reserved.  Via Quintino Sella, 77 36100 Vicenza  | Contatti
Web designer: siti internet brescia .SteGArt